0516446732   |  CHELLI By YUL Co. S.r.l. Pavimenti, Rivestimenti, Parquet Bologna   | acquisti@yulco.it

Le Resine

Alcune cose da sapere sulle resine

Passando dalla negatività alla positività…

1. Non si possono realizzare superfici contenute, cioè pochi metri quadrati di rivestimenti e pavimenti in resina

Il motivo è legato alle molte mani di stesura prodotto (sei mani!) che obbligano a preparazioni accurate prima della stesura di ogni singola mano, la quale chiede un intervallo di essiccazione di 24 ore, prima di procedere alla seconda. E quindi una settimana di lavoro del maestro artigiano, anche se si tratta di pochi metri quadrati: se avete soldi da gettare fate pure, altrimenti pensate ad ampie superfici dove raggiungere un minimo di 70 mq, così da poter ottimizzare dei prezzi che a questo punto oscilleranno, tra gli ottanta ed i centoventi euro al mq per la superficie finita. Questo se cercate un prodotto di qualità che unisca all’estetica le performance tecniche.

2. Nell’acquisto non fate mai la sola gara del prezzo

perché troverete offerte vantaggiose, che la mia esperienza vi assicura portarvi anche problemi, se va bene saranno pochi, se va male saranno tanti. Noi abbiamo quindici anni di esperienza nel settore e se un professionista vi propone resine senza avere accumulato alle sue spalle almeno dieci anni, non posso credere sia giunto ad un grado alto di affidabilità sulla garanzia del prodotto finito. Esempio: si staccano, crepano, non sono come le immaginavate, virano il colore con la luce, si sporcano con facilità, virano il colore col tempo, si rovinano con lo sfregamento, non si puliscono più dove si passa molto, non sono omogenee nella stesura, aprono porosità, ecc. ecc.

3. Il segreto di una superficie in resina performante.

il segreto di una superficie performante, ovvero che non vi dia nessuno dei problemi citati, sta nel possedere un mix collaudatissimo di prodotti. Ovvero le sei mani che vengono date per raggiungere i tre millimetri di spessore totale devono interagire tra loro al fine di raggiungere due alti livelli in riguardo a caratteristiche apparentemente contrastanti: durezza ed elasticità. La prima per contrastare i danneggiamenti dovuti all’usura della superficie, la seconda per impedire le crepe. Dapprima anni di laboratorio, poi l’esperienza sul campo danno queste certezze.

4. L’intervento è assai poco invasivo.

In casa arrivano lattine e qualche bidone, poche macchine. Lo si può, a giusta ragione, mettere tra gli interventi appartenenti al Restyling e non necessariamente di Ristrutturazione. La “trasformazione” dei prodotti vari in un’unica meravigliosa superficie continua è la magia che affascina. Le maestranze che operano di spatola devono essere pluridecorate sul campo di battaglia, come il moschettiere con la spada, o il chirurgo col bisturi.

Mi sento certo di aggiungere, con la consapevolezza storica che la mia età e professione mi accreditano, che la nostra “vecchia scuola”, incarnata dal marchio Chelli, è la miglior garanzia di qualità per la superficie più moderna oggi espressa sul pavimento e sulla parete.
Nel sito Chelli trovate qui la pagina dedicata alle Resine

Alfredo